Ethereum ha più potenziale di Bitcoin dice Goldman Sachs

Ultimo aggiornamento: 9 Luglio 2021

Goldman Sachs, una banca di investimento globale, dice che l’etere ha più potenziale del bitcoin come criptovaluta. Questa criptovaluta può prendere presto il sopravvento sul bitcoin e può diventare una vera riserva di valore per le persone.

Goldman Sachs prevede l’aumento di Ethereum

Martedì, Goldman Sachs ha previsto che Ethereum potrebbe diventare il negozio di valore dominante nel prossimo futuro e superare bitcoin come criptovaluta affidabile. L’analista della società ha detto che sembra una criptovaluta con un reale valore e potenziale fin da ora. La sua piattaforma è una delle piattaforme più popolari per applicazioni di contratti intelligenti.

Ethereum-has-More-Potential-than-Bitcoin

D’altra parte, gli analisti di Goldman Sachs hanno detto che non importa quanto una delle criptovalute crescerà, nessuna di loro supererà l’oro. Secondo i loro analisti, nessuna di queste criptovalute è un vero concorrente dell’oro. La concorrenza tra l’oro e le criptovalute è la stessa di quella dell’oro con altri asset rischiosi. L’oro è un’inflazione difensiva, mentre le criptovalute sono una copertura dell’inflazione ad alto rischio. La concorrenza delle criptovalute tra di loro sta influenzando la sua capacità di competere con altri asset. Questo è il motivo per cui è un asset altamente volatile in questo momento.

Oltre a Goldman Sachs, altre persone e aziende degne di nota stanno preferendo l’etere al bitcoin. Il conduttore del Mad Money Show della CNBC, Jim Cramer, ha rivelato che ha tolto tutti i suoi soldi dal bitcoin e li ha investiti in ethereum a causa delle stesse ragioni dichiarate da Goldman Sachs. Inoltre, anche JP Morgan ha descritto il motivo dietro il successo di ethereum. Hanno pubblicato un articolo in aprile intitolato “Perché Ethereum sta superando Bitcoin?”

Situazione attuale del mercato di Bitcoin ed Ethereum

Durante le ultime 24 ore, Bitcoin e altre criptovalute sono scese di valore. Il Bitcoin, in particolare, è sceso da 33k dollari. L’intero mercato delle criptovalute ha visto un calo del 6% rispetto a ieri. A partire da ora, il mercato si trova a 1,38 trilioni di dollari. Nelle ultime 24 ore, BItcoin è sceso del 6,4%, e il valore di mercato per token è ora di 32.100 dollari. È sceso del 49,64% dal suo valore massimo di tutti i tempi. Il dominio del bitcoin è sceso del 44,3%, ma, d’altra parte, il dominio di ether è aumentato del 18,3%. In termini di capitalizzazione di mercato, ethereum si trova a 251 miliardi di dollari. È aumentato di oltre il 9% a partire da ieri, ma durante gli ultimi sette giorni, ETH è aumentato del 2%. Il valore di un’unità di ETH alla chiusura di ieri era di $2155.

Nelle ultime ore, Bitcoin ha perso il 7% e sta scambiando intorno ai 32,3k dollari. La dinamica del valore della principale valuta digitale con volumi di scambio realmente diminuiti è vista come un segno di stress. Tutto sommato, se poche posizioni aperte influenzano il mercato, qualsiasi piccola tempesta potrebbe trasformarsi in un’enorme asta di portata, disturbando una torrenziale scivolata di ordini di stop. Gli attuali livelli vicini ai minimi degli ultimi due mesi ci fanno guardare con ansia per ulteriori sviluppi. Il decadimento della principale valuta digitale sotto i $30k probabilmente scatenerà un altro diluvio di liquidazioni. Tuttavia, la cosa più inquietante per i cripto-aficionados è che un tale risultato evidenzierà la natura tirata della revisione, espandendo l’ipotesi intorno a un altro “inverno cripto” come nel 2018.

Author

  • Hello, my name is Luke Handt; I am a successful Bitcoin trader, financial analyst, and researcher. I have been studying the market trends for the conventional stock exchange system globally since I was in college.

error: Alert: Content is protected !!