Il marchio di orologi Breitling collabora con BitPay per i pagamenti in criptovaluta

Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2022

Gucci, Balenciaga, Tag Heuer… non c’è che dire. Molti marchi di lusso stanno passando ad accettare le criptovalute per i loro prodotti. Ora un altro importante marchio del mondo dell’orologeria si è unito a loro: Breitling. È l’ultimo marchio a esplorare le possibilità della criptovaluta come metodo di pagamento.

Collaborazione con BitPay

Breitling ha recentemente avviato una collaborazione con BitPay, uno dei maggiori servizi di pagamento in criptovaluta. Alcuni conosceranno BitPay per la sua collaborazione con Thuisbezorgd.nl, che ha permesso di pagare i pasti con le criptovalute. Questa volta non si tratta di pasti, ma di orologi.

Questa collaborazione permette ai clienti di acquistare orologi e cinturini utilizzando le criptovalute. Secondo il sito web dell’azienda di orologi di lusso, è possibile utilizzare più di 10 valute per questo scopo. Le principali sono bitcoin, dogecoin (DOGE), ethereum (ETH), binance USD (BUSD) e USD coin (USDC).

L’adozione da parte di Breitling non causerà necessariamente un aumento dei prezzi nell’immediato, ma farà crescere la speranza che altre aziende la seguano. Non molto tempo fa, infatti, altri tre grandi marchi del lusso hanno adottato la criptovaluta. Gucci, Balenciaga e l’altro marchio svizzero di orologi Tag Heuer hanno osato fare questo passo.

Immediatamente disponibile

La differenza di Breitling è che ha iniziato ad accettare immediatamente le criptovalute. Gli altri marchi hanno voluto fare prima un test pilota nei negozi fisici (o accettare solo pagamenti online per gli americani). Al momento, quando vuoi effettuare il checkout presso Breitling, puoi vedere quanto segue:

Come promesso, BitPay è elencato in basso a destra tra le opzioni di pagamento. Potrai quindi pagare con le criptovalute e l’orologio ti verrà consegnato gratuitamente. Ma cosa succede se l’orologio non ti piace?

“Il processo di restituzione è lo stesso di qualsiasi altra opzione di pagamento. Il rimborso può essere applicato a un altro portafoglio, ma la criptovaluta deve essere la stessa utilizzata per l’acquisto originale”, spiega Breitling.

Fortunatamente, Breitling non ne fa un problema, ma c’è da chiedersi se utilizzino il valore del tasso di cambio del momento o se addebitino il valore effettivo in criptovaluta. È plausibile che utilizzino il prezzo in quel momento, ma se così non fosse, si vedranno degli scostamenti nel valore delle cripto.

Author

  • Steven Gray is a journalist with a heart for crypto. He filters the wide range of news and ensures that it reaches the public in a comprehensible way. He often does this with the support of technical analysis.

error: Alert: Content is protected !!