Il peggior trimestre degli ultimi 11 anni per il tasso di cambio del Bitcoin

Ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2022

Il Bitcoin ha vissuto il peggior trimestre degli ultimi 11 anni, con un prezzo che sembra non aver raggiunto il fondo e un’attività sulla blockchain in calo. Il 30 giugno abbiamo chiuso il trimestre a 19.884 dollari, dopo aver iniziato a 45.000 dollari. Questo ci porta a una perdita del 56,2% per il secondo trimestre del 2022.

Il calo più forte dal 2011

Il secondo trimestre del 2022 segna quindi il calo più forte dal terzo trimestre del 2011. Allora il prezzo del bitcoin era sceso da 15,40 a 5,03 dollari, con una perdita del 67%. Anche i mercati orso del 2014 e del 2018 non hanno nulla a che vedere con le perdite attuali.

Nel 2014 abbiamo registrato una perdita del 39,7% nel trimestre peggiore e una perdita del 49,7% nel 2018. L’ultimo trimestre è stato caratterizzato da candele rosse sul grafico settimanale, con un totale di otto candele rosse consecutive che abbiamo dovuto ingoiare.

Anche il mese di giugno di quest’anno non si è rivelato un mese di festa per il Bitcoin, con una perdita del 37%. La perdita mensile più pesante dal settembre 2011, quando il prezzo perse il 38,5% in un mese.

Cresce l’attività sulla blockchain

Ci sono anche segnali che indicano che gli investitori stanno scegliendo di attendere tempi migliori. L’attività sulla blockchain ha subito un forte calo. Secondo un’analisi di Arcane Research, negli ultimi nove giorni l’attività è diminuita del 58,5%.

Non è solo il Bitcoin a essere in difficoltà in questo momento. Anche i mercati finanziari tradizionali stanno risentendo dell’attuale incertezza macroeconomica. Nei primi sei mesi del 2022, l’S&P 500 ha registrato una perdita del 20,6%.

Si tratta del peggior inizio d’anno della borsa americana dal 1962. Queste cifre dimostrano quanto sia grave l’economia in questo momento e che ciò non è legato solo al Bitcoin.

Di conseguenza è diminuito anche il numero di persone che detengono grandi quantità di Bitcoin.

 

Author

  • Ivan came across the topic of cryptocurrencies in early 2016 and, as an author and enthusiast, has been intensively involved with the topics of cryptocurrencies, blockchain and STOs ever since.

error: Alert: Content is protected !!