Il produttore svizzero di orologi Hublot ora accetta Bitcoin

Ultimo aggiornamento: 27 Giugno 2022

In collaborazione con BitPay, il produttore svizzero di orologi di lusso Hublot venderà alcuni orologi rari in cambio di Bitcoin. Hublot non è certo la prima azienda del settore del lusso a farlo; anche il marchio di orologi Tag Heuer ha recentemente aderito.

Hublot fa parte del club

La svizzera Hublot è l’ultimo membro del club dei produttori di beni di lusso che accettano il bitcoin come forma di pagamento. In un recente annuncio, l’azienda ha lanciato una collezione limitata dal nome “Big Bang Unico Essential Grey”, composta da 200 orologi.

Questa collezione può essere acquistata, tra l’altro, attraverso l’e-boutique americana con Bitcoin. Purtroppo, al momento questo è possibile solo nel negozio online americano di Hublot, ma probabilmente non passerà molto tempo prima che anche noi in Europa potremo acquistare gli orologi del marchio svizzero con Bitcoin.

I prezzi della nuova collezione partono da circa 20.000 dollari, il che significa che si può spendere circa un bitcoin per un Hublot. Poco probabile che i veri hodler scelgano di scambiare i loro Bitcoin con un orologio di fabbricazione svizzera.

Non solo beni di lusso, ma anche tram

Un altro interessante esempio di adozione del bitcoin come mezzo di pagamento è l’iconica linea 42 del tram della capitale ceca Praga. Si tratta di una delle linee di tram più antiche della Repubblica Ceca e attualmente viene utilizzata principalmente come attrazione per i turisti.

D’ora in poi, quindi, sarà possibile pagare con Bitcoin le visite alle attrazioni culturali di Praga, come il Castello di Praga, il Ponte Carlo e la Porta delle Polveri. Tramline 42 collabora con Global Payments come partner tecnico per consentire i pagamenti in bitcoin.

“Il Bitcoin è una forma di denaro molto popolare oggi. Non c’è motivo per cui le persone non debbano essere in grado di utilizzarlo per i pagamenti regolari”, ha dichiarato Petr Soukup, direttore del settore IT di Prague City Tourism.

Author

  • I first came into contact with Bitcoin in 2017 - and since then, the topic of cryptocurrencies has never left me. For this reason, I have also made BTC & Co. part of my profession and write as a freelance author for crypto publications.

error: Alert: Content is protected !!