Interesse per il Bitcoin ai massimi dell’anno

Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2022

Un mercato in calo spesso significa che le persone non vogliono confrontarsi con il proprio portafoglio. Si guarda altrove e si fa HODL’ing, perché “se non si vende non si perde comunque nulla”. Nonostante molti investitori se ne stiano con le mani in mano, una nuova ondata di interesse sta arrivando verso Bitcoin.

Più persone stanno conoscendo il Bitcoin

Si è infatti registrato un picco annuale di ricerche sul Bitcoin. Ciò significa che un gran numero di persone vuole sapere cos’è il Bitcoin o cosa sta succedendo in questo mondo. E questo può causare un certo afflusso di denaro. Un recente sondaggio di Bank of America ha mostrato che il 90% delle persone intervistate vuole acquistare Bbitcoin nei prossimi 6 mesi: quindi questi dati si integrano a vicenda.

Questo tipo di picco di ricerche si verifica spesso durante i mercati toro. Ad esempio, lo abbiamo visto accadere nel 2013, nel 2017 e anche lo scorso anno. Dobbiamo ricordare che attualmente ci troviamo in un mercato ribassista, il che rende questa impennata di interesse davvero notevole.

Ciò significa che il Bitcoin non è mai stato così popolare per un prezzo così “basso”. Sempre più persone stanno imparando a conoscere il Bitcoin e, anche se il volume di ricerca è probabilmente dovuto al forte calo delle ultime settimane, questo fa sì che le persone si avvicinino alla criptovaluta e a tutto ciò che essa comporta.

Crypto e NFT

È logico che le persone cerchino spesso il termine Bitcoin, perché di solito è la prima criptovaluta con cui si entra in contatto. Tuttavia, ci sono alcuni paesi in cui termini come crypto o Non-Fungible Tokens (NFTs) sono leggermente più popolari nel volume di ricerca.

Se parliamo del termine “crypto”, sono solo la Francia, il Marocco e le Filippine ad essere più ricercati. Se guardiamo ai paesi in cui gli NFT sono più ricercati, troviamo soprattutto paesi asiatici. Giappone, Corea del Sud e Hong Kong sono tra i primi tre.

Ethereum non è ancora il preferito

Non c’è ancora un solo paese al mondo che abbia il termine di ricerca “Ethereum” al primo posto, il che non sorprende. Dopo tutto, il Bitcoin è il leader del mercato e termini come “crypto” sono preferiti dalle persone che entrano in contatto con – la parola dice tutto – crypto. Inoltre, l’anno scorso le NFT hanno avuto un enorme successo.

Forse Ethereum non riscuote molto entusiasmo al momento, ma se dovesse verificarsi il “flippening”, ovvero l’evento in cui Ethereum diventa più valido del Bitcoin, lo si vedrebbe sicuramente dai cambiamenti nel trend di ricerca di Google.

Author

error: Alert: Content is protected !!