La Corea del Nord si troverà nei guai a causa del crollo del Bitcoin?

Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2022

L’enorme crollo che il prezzo del bitcoin ha subito negli ultimi mesi ha conseguenze dolorose per la Corea del Nord del presidente Kim Jong-Un. Reuters ha ricevuto notizie da addetti ai lavori secondo cui i beni rubati dal Regno Eremita sono diminuiti di valore e il finanziamento dei programmi di armamento ne ha risentito.

Cosa ci fa la Corea del Nord con il Bitcoin?

Hermit Kingdom è un gruppo di hacker nordcoreani che effettua attacchi informatici per conto del Paese per rubare criptovalute e poi venderle in Bitcoin. Poi cercano di vendere i Bitcoin in cambio di denaro contante che detengono al di fuori del Paese.

Secondo Chainalysis, la Corea del Nord utilizza anche una serie di strumenti per la privacy per “ripulire” il denaro che riesce ad acquisire. Secondo l’ambasciata nordcoreana a Londra, tuttavia, queste notizie sul paese sono completamente prive di senso.

“Non abbiamo fatto assolutamente nulla e tutte queste storie sono solo propaganda americana”, ha dichiarato l’ambasciatore nordcoreano. Non è chiaro a cosa dovremmo credere esattamente e a cosa no, ma la storia che circonda la Corea del Nord e il Bitcoin inizia a diventare sempre più eccitante.

La Corea del Nord ha depredato 2 miliardi di dollari

Se la Reuters ci crede, la Corea del Nord ha catturato oltre 2 miliardi di dollari nel 2019 con i suoi attacchi informatici. La maggior parte di questa somma sarebbe stata utilizzata dal Paese per finanziare i propri programmi di armamento. La cosa difficile di questo tipo di voci è, ovviamente, verificare fino a che punto siano vere.

Spesso le storie si basano su poco o nulla e c’è la possibilità che siano insensate. Nell’aprile di quest’anno, la Corea del Nord è stata accusata di essere responsabile dell’hacking della rete Ronin, su cui gira Axie Infinity. In totale sarebbero stati rubati 620 milioni di dollari di criptovalute.

Secondo le stime di Chainalysis, il bottino della Corea del Nord per 49 hacking dal 2017 al 2021 è sceso a 65 milioni di dollari, rispetto ai 170 milioni dell’inizio del 2022.

Author

  • I first came into contact with Bitcoin in 2017 - and since then, the topic of cryptocurrencies has never left me. For this reason, I have also made BTC & Co. part of my profession and write as a freelance author for crypto publications.

error: Alert: Content is protected !!