L’euro e il dollaro hanno lo stesso valore, il bitcoin scende del 3% e potrebbe scendere a 10.000 USD

Ultimo aggiornamento: 12 Luglio 2022

Il Bitcoin vale di nuovo meno di 20.000 dollari, questo perché il prezzo è sceso del 3% nelle ultime 24 ore. Inoltre, il dollaro si sta rafforzando e, secondo un sondaggio, gli investitori istituzionali hanno poca fiducia che il bitcoin possa riprendersi nel breve termine. La maggioranza prevede addirittura che il bitcoin scenda a 10.000 dollari.

Euro e dollaro in pari valore

Di solito nei nostri articoli non menzioniamo solo il dollaro, ma anche l’euro perché il nostro pubblico è olandese. Al momento non ha molta importanza, il dollaro e l’euro hanno lo stesso valore secondo Google.

Questo può renderci la vita più difficile, ma rende la scrittura molto più semplice. Non importa se il prezzo del bitcoin è espresso in euro o in dollari, il valore è lo stesso. Il Bitcoin ha perso fino a 1.500 dollari di valore nell’arco di 6 ore. Il minimo temporaneo è stato di 19.803 dollari.

Se il bitcoin sta scendendo rispetto al dollaro, non è solo a causa del bitcoin, ma anche perché il dollaro sta diventando più prezioso. Molte valute nazionali, tra cui l’euro, stanno perdendo valore rispetto al dollaro. Per questo, gli analisti guardano al DXY, un indice delle principali valute nazionali espresso in dollari.

Dollaro forte fattore negativo per il tasso di cambio del bitcoin

La società di ricerca Delphi Digital ha condiviso il grafico qui sotto: la linea bianca è il DXY e l’arancione è il bitcoin. Entrambe le linee mostrano la differenza percentuale rispetto a un anno fa. Più alta è la linea bianca, più basso è il bitcoin. Questo funziona anche al contrario: quando il DXY è basso, il bitcoin raggiunge i massimi storici.

Questo grafico illustra quanto il bitcoin sia collegato al resto dei mercati finanziari.

Sebbene il sentimento sia leggermente migliorato rispetto a una settimana fa, l’indice di paura e avidità è ancora pari a 16, su una scala di 100. Lo stesso sentiment è stato condiviso da un gruppo di investitori di Wall Street che hanno partecipato a  un sondaggio su come vedono il bitcoin.

La maggioranza si aspetta un bitcoin a 10.000 dollari

Dei 950 intervistati da MLIV Pulse, la maggioranza ha dichiarato di non aspettarsi una ripresa significativa del bitcoin.  Bitcoin è attualmente sceso sotto i 20.000 dollari e questi investitori pensano che sia probabile un ulteriore crollo. Complessivamente, il 60% degli intervistati ha dichiarato di aspettarsi un calo del prezzo del bitcoin fino a 10.000 dollari. Ritengono più probabile che il bitcoin scenda a 10.000 dollari che non che salga a 30.000 dollari.

Il restante 40% degli intervistati ha un’inclinazione più positiva: questo gruppo si aspetta che il bitcoin valga 30.000 dollari piuttosto che 10.000. È interessante notare che la maggior parte di questo 40% si descrive come un investitore esperto, mentre gli scettici sono chiaramente meno esperti.

I nuovi arrivati sono più timorosi

Da questo punto di vista, gli uomini e le donne di Wall Street non sono diversi dai consumatori. La paura è (giustamente) maggiore tra gli investitori che sono entrati nel mercato nel 2021. Non sorprende che abbiano acquistato bitcoin a un prezzo ragionevolmente alto.

“È molto facile avere paura in questo momento, non solo per le criptovalute, ma per il mondo in generale”, ha dichiarato Jared Madfes, partner di Tribe Capital, una società di venture capital. Ha affermato che le aspettative di un ulteriore calo del bitcoin “riflettono la paura intrinseca delle persone nel mercato”.

Bitcoin ed Ethereum

Ma né i recenti cali di prezzo né la potenziale sfida delle banche centrali con le loro valute digitali possono detronizzare bitcoin ed ethereum. La maggioranza degli intervistati prevede che una di queste due valute rimarrà una forza trainante tra cinque anni, anche se una percentuale significativa vede le valute digitali delle banche centrali giocare un ruolo fondamentale.

Un’altra grande domanda da sottolineare è quella che riguarda la percezione generale degli investitori intervistati nei confronti delle criptovalute:

  • Le criptovalute sono tutte spazzatura: 18%
  • Open-minded ma scettici: 32%
  • Scettico ma coinvolto: 23%
  • Le criptovalute sono il futuro: 26%
  • Massimalisti delle Bitcoin: 2%

Author

error: Alert: Content is protected !!