Lo shorting sulle società di bitcoin si rivela una mossa d’oro per gli investitori

Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2022

Una ricerca di S3 Partners mostra che andare short sulle società di criptovalute ha prodotto i maggiori profitti di qualsiasi altro settore del mercato azionario. Gli investitori hanno ottenuto un profitto del 126% nel 2022.

Cortare il ponzi

Gli investitori che sono andati short sui titoli quest’anno hanno ottenuto enormi profitti nel 2022. La società di analisi dei dati S3 Partners ha condotto una ricerca sui settori più redditizi. In media, i venditori allo scoperto americani sono in vantaggio di oltre il 30% nel 2022.

Le categorie di azioni più redditizie sono l’industria automobilistica (54% di profitto) e i titoli tecnologici (50% di profitto). Anche i settori dei media e della vendita al dettaglio hanno ottenuto buoni risultati (46% di guadagno). Ma tutti questi settori sono in netto contrasto con i titoli delle criptovalute, che hanno realizzato un profitto del 126% dalle posizioni short.

O come viene detto nel video di S3: “Nessuno di questi settori si avvicina nemmeno lontanamente al settore delle criptovalute, con un profitto del 126% su un interesse short di 3 miliardi di dollari”.

Coinbase, Marathon e MicroStrategy

Con una posizione corta, gli investitori speculano sul calo dei prezzi. Vendendo un’azione che non si possiede in quel momento, si prende in prestito l’azione e si può ottenere un profitto comprando effettivamente l’azione nel momento in cui il prezzo è sceso. Lo short interest è il valore delle azioni che gli investitori short hanno in circolazione. Maggiore è l’interesse allo scoperto, maggiore è la speculazione su un (ulteriore) calo delle azioni della criptovaluta.

Gli investitori che sono andati allo scoperto su azioni di società di mining, crypto exchange o società con grandi quantità di bitcoin o altre criptovalute nei loro bilanci hanno più che raddoppiato il loro capitale in sei mesi.

Coinbase, Marathon Digital Holdings (un minerario) e MicroStrategy hanno registrato guadagni significativi. Le azioni di Coinbase sono scese del 79% nel 2022 e la società sta licenziando gran parte del personale e non ne assume più, anche se è già stato firmato un contratto di lavoro. Anche Marathon è in calo dell’80% nel 2022 e MicroStrategy del 77%.

S3 osserva che nel settore delle criptovalute è in corso una tale attività di shorting che le azioni da prendere in prestito iniziano a scarseggiare.

Author

  • Ivan came across the topic of cryptocurrencies in early 2016 and, as an author and enthusiast, has been intensively involved with the topics of cryptocurrencies, blockchain and STOs ever since.

error: Alert: Content is protected !!