Mercado Bitcoin intende espandersi in Messico

Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2022

La società brasiliana Mercado Bitcoin vuole aprire le sue porte in Messico quest’anno per vendere bitcoin anche lì. Parlando con Cointelegraph, l’amministratore delegato Reinaldo Rabelo ha dichiarato che Mercado Bitcoin sta attualmente aspettando l’approvazione delle autorità per aprire in Messico.

Espansione tramite acquisizione

Al momento non è chiaro come Mercado Bitcoin intenda entrare in Messico. Ad aprile, Reinaldo Rabelo ha dichiarato che l’espansione tramite acquisizione è il modo più semplice per entrare in nuovi mercati.

A gennaio, ad esempio, 2TM Group, la società madre di Mercado Bitcoin, ha acquistato una quota di controllo di CriptoLoja, con sede a Lisbona, come parte della sua espansione in Portogallo.

È interessante notare che Coinbase era già in trattative con 2TM per una possibile acquisizione. All’epoca, 2TM era ancora valutata 2 miliardi di dollari, ma le trattative con Coinbase sono naufragate a maggio.

Scenario macroeconomico pericoloso

Rabelo indica inoltre che 2TM sta attualmente guardando al mercato latinoamericano con un po’ più di cautela a causa dello scenario macroeconomico. Al momento in cui scriviamo, la società opera in Brasile e Portogallo attraverso società come Mercado Bitcoin, Blockchain Academy, Bitrust, CriptoLoja e Portal do Bitcoin.

Se Mercado Bitcoin entrerà in Messico, entrerà in concorrenza con Bitso, che attualmente è la più grande del Paese e opera anche in Argentina, Brasile, El Salvador e Colombia. Ciò che rende il Messico un Paese speciale per il bitcoin è che diversi politici hanno cercato di introdurre una legge sul bitcoin simile a quella di El Salvador.

Finora senza successo, poiché da allora il Messico non ha compiuto passi significativi in tal senso. Inoltre, è in procinto di introdurre la moneta digitale della banca centrale intorno al 2024.

error: Alert: Content is protected !!