PayPal amplia i servizi di criptovaluta, ora è possibile anche inviare criptovaluta al proprio portafoglio

Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2022

Il gigante dei pagamenti digitali PayPal vede un futuro per le criptovalute e aggiunge nuove possibilità per gli utenti dell’app. Da oggi è possibile inviare criptovalute da PayPal ad altri portafogli. PayPal ha deciso di farlo dopo aver constatato che la richiesta di questa funzione è molto elevata. All’inizio, PayPal era stata criticata dalla comunità dei criptovalutatori, perché non era possibile inviare criptovalute ai propri portafogli.

PayPal si scaglia contro Revolut

PayPal non è il primo del settore finanziario tradizionale ad aggiungere questa funzione alla propria piattaforma. Con la decisione di rendere possibile agli utenti l’invio di criptovalute a un portafoglio esterno, segue le orme della neo-banca Revolut. Revolut aveva già aperto questa possibilità ai suoi utenti nel maggio dello scorso anno. Da questo punto di vista, PayPal è in ritardo nell’aggiungere questa opzione, ma se si considera l’intera industria finanziaria tradizionale, è un precursore.

“L’aggiunta della possibilità di inviare e ricevere criptovalute è un altro passo avanti. Un altro passo avanti nel nostro viaggio verso la costruzione di un sistema finanziario più inclusivo ed efficace”, ha dichiarato Jose Fernandez da Ponte, responsabile di blockchain, criptovalute e valute digitali di PayPal. “Siamo entusiasti di poter collegare gli utenti PayPal ad altri portafogli, borse e applicazioni e continueremo ad aggiungere altre funzionalità, prodotti e servizi nei prossimi mesi”, ha continuato Fernandez da Ponte.

PayPal studia le possibilità di una propria stablecoin

Non è tutto. All’inizio di quest’anno, PayPal ha confermato che sta studiando una propria stablecoin sostenuta dal dollaro USA. Bloomberg ha anche riportato che nell’app iOS di PayPal è presente un codice che parla di una cosiddetta “PayPal Coin” con un proprio logo. Tuttavia, un rappresentante dell’azienda ha dichiarato che si tratta di un prodotto di un hackathon interno.

“Stiamo valutando la possibilità di creare una stablecoin e se decideremo di procedere in tal senso, ovviamente lavoreremo a stretto contatto con le autorità di regolamentazione competenti”, ha dichiarato Fernandez da Ponte a proposito delle ambizioni di PayPal. Una stablecoin di un soggetto affidabile non sarebbe certo un’aggiunta negativa per il settore dopo la debacle di Terra.

La criptovaluta gioca un ruolo chiave nel piano di crescita di PayPal

Durante l’ultima presentazione degli utili trimestrali di PayPal, il CEO Dan Schulman ha confermato che la criptovaluta gioca un ruolo fondamentale nei piani futuri dell’azienda. Tanto che Schulman ha addirittura parlato di un ruolo chiave nel futuro di PayPal. “Dobbiamo investire pienamente nello sviluppo del portafoglio digitale”, ha detto il CEO di PayPal durante il suo discorso. Secondo Schulman, è qui che risiede il futuro del suo settore e quindi anche il futuro di PayPal.

Durante la presentazione dei dati, Schulman ha condiviso che oltre il 50% degli utenti di PayPal utilizza anche il portafoglio digitale. I clienti che utilizzano il portafoglio digitale effettuano in media il 25% di transazioni in più rispetto agli altri clienti. È inoltre interessante notare che il 70% degli utenti che acquistano ora e pagano dopo lo fanno tramite il portafoglio digitale dell’azienda. È quindi molto probabile che ci aspettiamo molto da PayPal nel campo delle criptovalute.

Author

  • Steven Gray is a journalist with a heart for crypto. He filters the wide range of news and ensures that it reaches the public in a comprehensible way. He often does this with the support of technical analysis.

error: Alert: Content is protected !!