Próspera, città amica dei bitcoin, reagisce alle critiche del Guardian

Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2022

All’inizio di questa settimana è apparso un articolo sul Guardian, che ha riversato una montagna di critiche sulla città honduregna di Próspera, amica dei bitcoin. Il Guardian descrive Próspera come un paradiso fiscale favorevole ai bitcoin, con case lussuose da cui gli abitanti di questa città traggono profitti.

I locali sono preoccupati

Alcuni residenti della vicina Crawfish Rock temono di essere sfrattati dalle loro case a causa dei piani di espansione di Próspera. L’articolo descrive il quartier generale come parte di “un paesaggio danneggiato da bulldozer e disseminato di profonde buche per le fondamenta della prossima fase di espansione edilizia”, secondo il Guardian.

Si tratta di un altro attacco alla città honduregna dei bitcoin, che in passato ha visto revocare dal governo le sue Zone per l’occupazione e lo sviluppo economico (ZEDE). In effetti, questo atto legislativo è stato fondamentale per permettere a Próspera di operare come zona indipendente all’interno dell’Honduras.

Il consulente generale o responsabile legale di Próspera, Nick Dranias, sostiene che gli articoli come quello di The Guardian sono un esempio di un flusso di bugie e disinformazione da parte dei media tradizionali. In un articolo su Twitter, condivide “la verità” su Próspera.

Un rappresentante di Próspera afferma che il rapporto con la comunità locale è in realtà buono. “Abbiamo un rapporto fantastico con la comunità locale e siamo il più grande datore di lavoro della regione. Ci sono solo due membri della comunità che non ci amano e i media parlano solo con loro”, ha detto il rappresentante.

Il conflitto con il governo

Próspera è in conflitto con il governo honduregno da quando la legge ZEDE è stata abrogata dal presidente Castro in aprile. Dopo l’abrogazione della legge, il progetto ha avuto 12 mesi di tempo per registrarsi in un’altra forma. Próspera non ha intenzione di farlo.

All’inizio di giugno, Próspera ha quindi presentato una richiesta per mantenere lo status di ZEDE come concordato nel 2017. Secondo Próspera, su questa base ha uno status ZEDE valido per almeno altri 50 anni.

In un post sul blog del 4 giugno, Próspera scrive che il mancato rispetto dell’accordo da parte dell’Honduras comporta una violazione del diritto internazionale e honduregno. Inoltre, invierebbe il messaggio che nessun investimento straniero è sicuro in Honduras.

L’azienda spera che si possa evitare l’arbitrato internazionale e che il governo decida di rispettare l’accordo ZEDE. Próspera prevede di investire centinaia di milioni di dollari nel Paese nei prossimi anni.

Author

  • Ivan came across the topic of cryptocurrencies in early 2016 and, as an author and enthusiast, has been intensively involved with the topics of cryptocurrencies, blockchain and STOs ever since.

error: Alert: Content is protected !!